Menù
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità

Categorie
altro
CARTABELLI DEL MUSEO
dipinti
disegni
manoscritti

CERCA
inserisci una parola:
 
 
     

offerte

PAOLINI3


Foto Gallery


Prezzo*: € 100,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

ALBERTO PAOLINI


POESIE MANOSCRITTE SU FOGLIETTI 


Il manicomio è simile a un grosso ragno nero che la sua trama stende per il paese intero. Chi in essa un giorno inciampa difficilmente scampa.”


I racconti di Alberto Paolini, ma anche le sue poesie e le sue favole, nascono scritti con grafia minutissima su cartoncini ed altri minuscoli foglietti. Questa miniaturizzazione grafica gli consentiva di conservare tutti i suoi pensieri nell’unica tasca della divisa manicomiale, evitando così che potessero cadere nelle mani del personale infermieristico che li avrebbe sicuramente gettati via. Quando l’autore incontrava degli interlocutori per i suoi scritti allora li ricopiava con grafie più grandi ed eleganti. 

Nato a Roma nel 1932, da famiglia povera, diventa presto orfano. Dopo alcuni anni trascorsi in collegio, con l’unica colpa di essere senza genitori, nel 1948 viene ricoverato in manicomio, al Santa Maria della Pietà di Roma, e immediatamente sottoposto ad elettroshock. Alberto racconterà molti anni dopo, attraverso un manoscritto che è in mostra, l’assoluta naturalezza con la quale veniva esercitata “l’intima violenza dell’elettroshock” e come il corpo della persona ricoverata fosse impotente, in balia di qualunque intervento psichiatrico. 

Il manicomio diventa la sua casa fino al 1990, anno in cui è invogliato dagli operatori psichiatrici a spostarsi in una residenza psichiatrica alla periferia di Roma. Da questa residenza, nella quale vive attualmente, Alberto Paolini prosegue la denuncia dei dispositivi di controllo ed infantilizzazione delle persone, presenti anche nelle istituzioni post-manicomiali.


Le sue scritture sono state recentemente raccolte in un libro edito da Sensibili alle foglie: Avevo solo le mie tasche(2016). 



Nota bene: Chiamiamo opere di arte ir-ritata tutti i documenti qui identificati come “prodotti”. Le opere proposte su questo sito non sono in vendita e non possono essere acquistate. Le voci “ordina”, “compra” e simili sono di sistema, ma in questo sito corrispondono alla parola “adotta”. Per adozione si intende la possibilità di ricevere in affido per un anno l'opera scelta, donando l'importo simbolico di euro 100,00. L'opera andrà restituita a Sensibili alle foglie allo scadere dell'anno oppure potrà essere ri-adottata per un altro anno donando nuovamente euro 100,00.



Se vuoi adottare questa opera mettila nel carrello, completa l'ordine e fai la tua donazione. Potrai scaricare il file della scheda, stamparla e usarla come spunto per presentarla ai tuoi conoscenti e amici o in tutte le occasioni che vorrai costruire per farlo. L'opera sarà spedita all'indirizzo che indicherai nel campo “destinatario” e potrai segnalare nelle note se desideri che sia reso pubblico anche l'indirizzo dove sarà esposta (se, per esempio, la esporrai in un luogo pubblico). Altrimenti sarà indicata solo la città in cui l'opera si trova.

Se vuoi sostenere l'attività dell'Archivio di scritture scrizioni e arte ir-ritata “Nel bosco di Bistorco” e la sua ricerca, puoi donare l'importo che preferisci.  

 






Torna alla homepage




CARRELLO DELLA SPESA
  sono presenti
0 prodotti
 
     

Login

NEWSLETTER
inserisci la tua email:
 
 
     

Novità